venerdì 2 ottobre 2015

Certificazione Energetica e Nuovo Ape Unico, tutto ciò che devi sapere!

Certificazione Energetica e Nuovo Ape Unico, tutto ciò che devi sapere
Certificazione Energetica e Nuovo Ape Unico, tutto ciò che devi sapere!

Giovedì 1° ottobre 2015 sono entrati in vigore i decreti in materia di efficienza energetica pubblicati a luglio in Gazzetta Ufficiale.  (n. 162 del 15 luglio 2015)

Il primo Decreto (Vedi Gazzetta Ufficiale) introduce le prescrizioni minime,  le modalità di verifica per edifici di nuova costruzione ed esistenti in funzione dell’ambito di intervento e i requisiti dell’edificio ad energia quasi zero e sostituisce il DPR59/09.

Il Secondo Decreto (Vedi Gazzetta Ufficiale) introduce un nuovo modello di Attestato di Prestazione Energetica (APE - ex ACE Attestato di Certificazione Energetica) che sarà uguale per tutto il territorio nazionale e offrirà al cittadino, alle Amministrazioni e agli operatori maggiori informazioni riguardo all’efficienza dell’edificio e degli impianti, consentendo un più facile confronto della qualità energetica di unità immobiliari differenti e orientando il mercato verso edifici con migliore qualità energetica.

L’APE dovrà indicare le proposte per migliorare l’efficienza energetica dell’edificio,
distinguendo le ristrutturazioni importanti dagli interventi di riqualificazione energetica e le
informazioni su incentivi di carattere finanziario per realizzarli.

Le classi energetiche inoltre passeranno da sette a dieci, dalla A4 (la migliore) alla G (la peggiore);

Il decreto, infine, definisce uno schema di annuncio di vendita e locazione che uniforma le informazioni sulla qualità energetica degli edifici e istituisce un database nazionale dei certificati energetici.

L’attestazione di prestazione energetica deve essere richiesta, a spese dell’avente titolo
(costruttore, dal proprietario o dal detentore dell’immobile) ad un soggetto inserito nell’Elenco regionale dei professionisti e dei soggetti abilitati al rilascio dell'attestato di prestazione energetica.

La procedura di valutazione della prestazione energetica di un edificio prevede in capo al
certificatore lo svolgimento di un complesso di operazioni, tra le quali la determina delle prestazioni energetiche, interventi di riqualificazione energetica, classificazione in base alle scale di riferimento e Linee guida nazionali, nonché la compilazione, l’apposizione della firma digitale e la trasmissione telematica dell’attestato prenotato.

La Regione Piemonte, nell’ambito della Rete unitaria della pubblica amministrazione regionale (RUPAR), realizza un Sistema informativo per la prestazione energetica degli edifici (di seguito  denominato SIPEE) condiviso con il sistema informativo nazionale (SIAPE).

Il SIPEE contiene l’Elenco dei certificatori e la raccolta degli attestati di prestazione energetica.

L’accesso al SIPEE avviene mediante una sezione del portale Sistema Piemonte ed è regolato sulla base delle caratteristiche e delle credenziali dei soggetti che vi accedono.

L’accesso al SIPEE è previsto per diverse tipologie di utenza: professionisti, pubblica amministrazione, notai e pubblici cittadini. 

Ai cittadini consigliamo di accedervi liberamente senza autenticazione per poter consultare l’Elenco dei professionisti abilitati, effettuare ricerche di attestati e visualizzare il dettaglio dei dati in essi contenuti.

Il terzo Decreto (Vedi Gazzetta Ufficiale), infine, definisce i nuovi modelli per la relazione tecnica in funzione della tipologia di intervento.

Importanti implicazioni quindi sia sul mercato immobiliare che a livello di detrazioni fiscali e sanzioni, noi di Square Servizi Immobiliari Vi invitiamo a informarvi ed approfondire!

 #square #SIPEE #APE

Square Servizi Immobiliari
http://www.squareimmobili.it/

Fonti e Approfondimenti :

Idealista.it 

Associazione Nazionale per l’Isolamento Termico e Acustico 

Decreti Attuativi Legge 90/2013:

Articolo Lavori Pubblici sulle Sanzioni 

Video esplicativo su Canale Youtube ANIT