martedì 12 gennaio 2016

Novità legge di stabilità 2016 - Agevolazione prima casa

Benefici sulla prima casa anche prima di vendere la precedente

Possibilità di fruire dell’imposta di registro con aliquota agevolata al 2% anche per chi, al momento di acquistare l’appartamento, ne possiede già un altro comprato con gli stessi benefici, a patto, però, che ceda quest’ultimo entro il termine di un anno (comma 55).


In merito al nostro articolo tematico Legge di Stabilità 2016, introdurremo nelle prossime settimane alcuni approfondimenti.

Vediamo il primo a proposito di Agevolazione Prima Casa.

La disposizione introdotta dal comma 55 della Stabilità 2016 consente di beneficare dell’agevolazione per l’acquisto della prima casa (cioè, applicando l’imposta di registro con aliquota del 2% invece che del 9% ovvero, qualora si compri dall'impresa costruttrice, l’Iva al 4% anziché al 10%) anche nel caso in cui, al momento dell’atto, se ne possegga un’altra per la quale si è fruito della stessa agevolazione. L’unica condizione imposta è che la “vecchia” abitazione venga ceduta entro un anno dal nuovo acquisto.

Se l’impegno a vendere il precedente immobile non viene rispettato, si decade dall'agevolazione e bisogna corrispondere l’imposta di registro nella misura ordinaria, con l’aggiunta degli interessi di mora e di una sanzione pari al 30% della maggiore imposta. In caso di operazione soggetta all'imposta sul valore aggiunto, l’ufficio delle Entrate competente recupererà, maggiorata dei relativi interessi, la differenza tra l’Iva calcolata in base all'aliquota applicabile in assenza di agevolazioni e quella risultante dall'applicazione dell’aliquota agevolata, e irrogherà la sanzione amministrativa, pari al 30% della differenza medesima.

Fonte: http://www.fiscooggi.it/

Square Servizi Immobiliari
http://www.squareimmobili.it